Viaggiatori in poltrona

Argentina - Cascate dell'Iguazù
Argentina - Cascate dell'Iguazù
Argentina – Cascate dell’Iguazù (foto G. Enrico Bena)

Nel percorso di trasferimento verso il proiettore capitava che le cinquanta e più diapositive prendessero l’accidentale strada del pavimento, facendo prevalere la via del caos a quella rigorosa successione degli eventi.
Oppure, che due immagini proiettate in contemporanea provocassero inaspettate creazioni artistiche e attese imprecazioni alla volta del carrello del proiettore che interrompeva l’esotico racconto.
Il proiettore poi era condiviso con il circolo fotografico e ogni volta si doveva organizzare una caccia al tesoro per ritrovare l’obiettivo nascosto nei luoghi più bizzarri.

Zambia - Mercato
Zambia – Mercato (foto G. Enrico Bena)

I viaggiatori-relatori arrivavano muniti di centinaia di immagini e migliaia di entusiastiche parole per raccontare di viaggi in paesi extraeuropei, in un clima di salgariana memoria nello scantinato di Sportidea-Caleidos, nel quartiere Mirafiori Nord di Torino.
Le poltrone erano semplici sedie pieghevoli contese spesso al locale dove avventori occasionali e partecipanti alle cene dei corsi più disparati, dalla pallavolo al fumetto, dalla subacquea alla recitazione, godevano dello scorrere di fiumi di birra e di piatti succulenti.
I Viaggiatori in poltrona si ritrovavano così, il venerdì, per vedere e ascoltare l’antropologo, il fotografo, l’appassionata di Africa e l’esperto dell’India, il racconto del viaggio con scopi solidali e la testimonianza di incontri in Paesi ora proibiti dalle guerre.

Il Muro di Berlino
Muro di Berlino (foto G. Enrico Bena)

La locandina della decima edizione, stagione 1998-99, riportava un mio disegno, una roccia a forma di poltrona, una fitta foresta, in mezzo a un mare quieto, dove un veliero era in attesa di esplorare l’isola curiosa. La mia collaborazione era iniziata da pochi anni e consisteva nell’organizzare la programmazione delle serate, contattare i viaggiatori conosciuti, scoprirne di nuovi e, a volte, raccontare i miei viaggi. Così è continuata fino ad oggi.

Da qualche anno è cambiata la sede, la vicina Cascina Roccafranca accoglie ora, una volta al mese, le storie con le voci che passano attraverso un microfono e le immagini attraverso un computer, un cd o una chiavetta usb. Il pubblico si è moltiplicato e le poltrone hanno cambiato colore, non c’è più lo scricchiolio del legno ma la leggerezza di una plastica arancione.

Stoccolma
Stoccolma (foto G. Enrico Bena)

Ora alle soglie della venticinquesima edizione, i Viaggiatori in poltrona incontrano sul loro cammino L’uomo con la valigia e i racconti delle nostre serate in Cascina Roccafranca trovano spazio su internet.
Sarà un’opportunità di approfondimento per chi era presente, un modo per soddisfare la curiosità di chi non ha potuto partecipare alla serata e magari far nascere il sogno di intraprendere quel viaggio ai tanti naviganti del web.
Il bagaglio de Luomoconlavaligia.it (r)accoglierà le storie dei nostri Viaggiatori condividendole con chi considera la “poltrona” quella comoda della propria casa.

Giorgio Enrico Bena

 

ViaggiatoriVIAGGIATORI  IN  POLTRONA

XXV edizione a cura di Giorgio Enrico Bena

Programma 2013-2014

22.11.2013
SAHARAWI. I figli delle nuvole
a cura di Giovanni Cappello

13.12.2013
INDIA. Un itinerario himalayano
a cura di Tina Imbriano

17.01.2014
COLOMBIA. Natura, storia e tradizioni religiose
a cura di Domenica e Rosa Vivenza

14.02.2014
CILE. Dalla pampa del salnitro all’isola magica di Chiloè 
a cura di Roberto Taberna

Viaggio in America australe sulle orme di Alberto M. De Agostini
a cura di Cinzia Granero

14.03.2014
ETIOPIA. Il popolo che cammina
a cura di Sergio Cipri

Sulle tracce di Bottego
a cura di Patrizia Lombi e Maurizio Girardi

11.04.2014
ANGOLA. I popoli dimenticati della valle del Kunene
a cura di Anna Alberghina

16.05.2014
SERATA DI FOTOGRAFIA SOCIALE
BRASILE.  Pig Iron”
a cura di Giulio Di Meo

Cascina

Sportidea

SHARE
Articolo precedenteEcco il viaggio 2.0
Articolo successivoLatitudini d’autore