Bimbi in viaggio

Itinerari, percorsi, gite e consigli per chi vuole andare alla scoperta dello stivale insieme ai bambini. Dal 15 giugno, per tutta l’estate, è in edicola lo speciale “Bimbi in viaggio” curato dalla redazione di www.nostrofiglio.it. Perfetta sia per chi ama i lunghi viaggi, sia per chi preferisce le gite fuori porta di un giorno, l’iniziativa editoriale propone venti itinerari nell’Italia child friendly. Accanto ai consigli di viaggio, trovano spazio gli indirizzi di ristoranti e alberghi amici dei bambini, aneddoti, leggende, disegni da colorare, dritte delle “famiglie reporter” e molto altro.

Lo speciale offre comodamente su carta alcune delle interessanti proposte che il portale raccoglie in un’apposita sezione, dove viene presentata una ricca varietà di mete a seconda del budget. Qualche esempio? Tra le escursioni descritte nei minimi dettagli ci sono quella sull’Etna (con tappa ai suggestivi negozi di souvenir ospitati in chalet di legno), quella nella foresta dei violini a Paneveggio (in cui, si racconta, si aggirava Stradivari per cercare gli alberi più adatti per costruire i suoi violini), quella ad Arcumeggia, il famoso “paese dipinto” in provincia di Varese. Ma non mancano il Museo Egizio di Torino, il trenino delle Centovalli o l’itinerario di Sissi.

Per chi ha più tempo a disposizione, è disponibile la galleria fotografica con i venticinque migliori family hotel del mondo secondo la classifica “Travellers’ choice 2013” del sito TripAdvisor, le più belle strutture alberghiere realizzate per ospitare famiglie con bimbi piccoli. Stando nei 500 euro di budget, ci si può concedere un “glamping”, una sorta di unione tra glamour e campeggio, sul Delta del Po.

Fino a mille euro, invece, si può godere del mare in Abruzzo oppure volare alla fattoria Biohof Seidl di Bad Kleinkirchheim, in Austria) per scoprire un agriturismo biologico dove è attivo un originale laboratorio in cui creare, tutti insieme, pomate, unguenti e tinture a base di calendula officinalis. Nostrofiglio.it propone anche itinerari per chi può permettersi un budget superiore ai 2000 euro: l’Olanda offre percorsi facili da girare in bicicletta, mulini a vento e suggestivi alloggi sul battello Zebra, un vero e proprio “hotel galleggiante”. Le occasioni non mancano.

 

Clicca per leggere altri articoli della sezione News