Minube sui tablet

Minube, tablet, iOS e Android

Minube, tablet, iOS e AndroidCon questa app, Minube chiude il cerchio. Dopo aver conquistato il web e gli smartphone, il celebre social-web dei viaggi ha lanciato la prima applicazione che gli consente di avere una presenza anche sui tablet: studiata per i sistemi operativi iOS (iPad) e Android, anche questa app ha lo scopo di aiutare i viaggiatori lungo l’intero ciclo del viaggio, dall’ispirazione all’organizzazione, fino alla prenotazione di servizi come quello alberghiero. Si tratta del passo finale della piattaforma, che nel complesso ha ottenuto oltre due milioni di download nelle sue diverse app in tutto il mondo.

Fino ad oggi, Minube offriva solamente via web o smartphone guide di viaggio di diverse città e paesi (con contenuto selezionato), ma questa è la prima volta che si rende accessibile sui tablet con tutte le sue opzioni e servizi. Fin dalla sua origine, la piattaforma ha sposato una filosofia molto semplice che rientra nella “rivoluzione dei viaggi sociali”: con oltre un milione di persone iscritte nella community e più di 600 mila posti preferiti, raccomandati dagli utenti di tutto il mondo, chiunque può ispirarsi per Minube, tablet, iOS e Androidtrovare la sua prossima destinazione, e una volta deciso, può pianificare tutto il necessario per godersi il viaggio, dai posti da non perdere (inclusi quelli che solitamente non sono presenti nelle guide convenzionali) agli hotel dove dormire, dai ristoranti dove mangiare fino a cosa fare in una località.

Dunque, non si tratta solo di contenuti, ma anche di ispirazione, diversificata in base al tipo di viaggiatore. Ci si può infatti identificare con i propri simili per scegliere lo “stile di viaggio che stai cercando”, a seconda dell’età (giovane, adulto o pensionato), dello stato sociale (sposato, single o in ricerca dell’amore), della modalità di spostamento (solo, in famiglia, con il partner o con amici). Per ottenere il massimo dell’aspetto social, si è lavorato molto su una community di viaggiatori dove ognuno ha un profilo pubblico per condividere e raccomandare le esperienze positive di un posto preferito o di un hotel.

Minube, tablet, iOS e AndroidDI TUTTO UN PO’
L’app per tablet mostra agli utenti le raccomandazioni proposte dai viaggiatori e strutturate nelle sezioni “Il meglio”, “Dove mangiare”, “Cosa vedere e Cosa fare”, “Hotel” e “Liste”. Per esempio, si possono trovare proposte come “Le calette segrete di Ibiza”, “Borghi e paesi dell’incantevole Toscana” o “I musei più famosi d’Europa” per dare una mano nell’organizzazione di un viaggio originale. In fondo, non sempre “il meglio” è il più conosciuto.

Tutti i posti preferiti possono essere localizzati in una mappa interattiva, salvati in liste e condivisi nei social network o via mail. In questo modo, si può organizzare un viaggio fin dal momento dell’ispirazione, da solo o con amici che si possono invitare a condividere  i propri posti preferiti. A quel punto, gli utenti possono prenotare le notti di hotel senza uscire dall’applicazione, non solo con le informazioni del prezzo, disponibilità, sito di contatto e servizi, ma anche con le raccomandazioni dei viaggiatori che hanno già soggiornato nella struttura.

Minube, tablet, iOS e AndroidMa all’orizzonte sembrano prefigurarsi nuove funzionalità, come ad esempio la possibilità di inserire le proprie raccomandazioni, che al momento rimane disponibile solamente nell’app per web e smartphone. “Un viaggio inizia molto prima dell’acquisto di un biglietto aereo”, commenta Raul Jimenez, CEO e uno dei fondatori di Minube. “Noi vogliamo affrontare uno scenario fatto di enormi sfide, dove il comportamento dei viaggiatori sta cambiando completamente, cosi come i loro bisogni”. Siccome l’estate è alle porte, la novità cade proprio a fagiolo: per chi ha già scelto la destinazione ma necessita degli ultimi dettagli, ma anche per chi non ha ancora pensato dove andare, adesso basta accendere il tablet per fare i bagagli.