In viaggio con…

Si intitola “In viaggio con…” la nuova collezione di evasioni alla scoperta di civiltà e luoghi lontani proposta da Best Tours Kuoni (www.kuoni.it).
Dedicata a chi vuole soddisfare la propria sete di scoperta e conoscenza del pianeta, l’offerta prevede la presenza di “ospiti speciali” che partecipano al viaggio per la sua intera durata: si tratta di personalità che hanno contribuito alla fama delle destinazioni, studiosi o semplici personaggi che, con la loro vita e la loro professione, hanno collaborato alla storia o alla divulgazione della conoscenza della destinazione. In altre parole, un viaggio speciale a cui si aggiunge il privilegio di fonti dirette che trasformano una vacanza in una straordinaria opportunità di confronto con la storia più recente.

La prima proposta (dal 29 settembre al 6 ottobre) è legata alla Tunisia, una terra speciale dove il Mediterraneo incontra il Sahara e la cultura romana e islamica hanno incontrato le tradizioni dei nomadi del deserto. Un itinerario semplice, ma ricco di suggestioni storiche e paesaggistiche che vede la presenza dell’Onorevole Bobo Craxi, Presidente dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Tunisia e grande conoscitore dell’intera regione. La sua profonda esperienza personale e il suo rapporto speciale con un Paese che è stato con Italia il centro della sua storia personale e famigliare permetteranno a tutti i partecipanti di vivere una destinazione attraverso una prospettiva irripetibile.

UN VIAGGIO PER TUTTI
L’itinerario si svolge da nord a sud ed è consigliato a chi desidera scoprire un Paese così vicino a noi, ma spesso considerato solo per soggiorni balneari. Durante il periodo invernale il clima si presenta variabile, caldo e soleggiato, mentre in estate le temperature sono molto alte, ma mitigate dalla brezza marina. A Tunisi, le temperature medie oscillano tra i 9-10 e i 20-22 gradi da dicembre a marzo per salire decisamente nel resto dell’anno con punte massime di 38 gradi durante il periodo estivo.

Il circuito di visita si svolge con minibus e guida locale di lingua italiana dal secondo al settimo giorno. Tra le tappe c’è il Museo del Bardo, ospitato in un sontuoso palazzo che fu la sede del bey (governatore dell’ epoca ottomana) di Tunisi, che presenta al pubblico stupendi esempi di mosaici recuperati dalle ville romane disseminate per tutto il nord del Paese. Immancabile la visita a Cartagine, acerrima antagonista di Roma per il dominio nel Mediterraneo e rifondata da Augusto nel 44 a.c. Oggi non resta molto dell’ antica potenza, ma i frammenti rimasti evocano ancora le gesta del passato.

Gli appassionati di storia potranno cullarsi a El Djem, che ospita il cosiddetto “Colosseo d’Africa”, un anfiteatro terzo per ordine di grandezza dell’Impero Romano (dopo Roma e Capua) in grado di ospitare 30 mila persone. Si potranno vistare anche il Sahara, le famose case trogloditiche sotterranee, il Lago Chott El Djerid, le rovine di Sbeitla e la Moschea di Sidi Okba. Sicuramente, un modo per viaggiare con occhi diversi!

 

Clicca per leggere altri articoli della sezione NEWS