Esmeralda Expedition

Francesco Magistrali - Luomoconlavaligia.it

Francesco Magistrali - Luomoconlavaligia.itUna lunga avventura attraverso il Sud America, in solitaria e senza mezzi di trasporto a motore. Sabato 15 marzo, il piacentino Francesco Magistrali è partito per la sua impresa Esmeralda Expedition di oltre diecimila chilometri dalla Tierra del Fuego alla Foce del Rio delle Amazzoni, che saranno affrontati in mountain-bike, a piedi, in kayak e canoa. La spedizione non rappresenta solamente un viaggio, ma soprattutto un progetto che mescola sport, esplorazione, psicologia, educazione, alimentazione, impatto ambientale culture e tradizioni locali. Francesco vuole conoscere la natura e le sue leggi nella speranza di accendere una scintilla “verde” in tutti coloro che seguiranno la sua spedizione da casa.

SI TORNA FRA UN ANNO
La spedizione parte da Ushuaia, da cui Francesco si muoverà in mountain-bike verso nord. Rispettando l’etica dell’intero viaggio, Esmeralda Expedition - Luomoconlavaligia.itlo Stretto di Magellano verrà attraversato in kayak, per poi riprendere la mountain-bike sul lato nord dello Stretto. Si proseguirà verso i Parchi Nazionali Torres del Paine (Cile) e Los Glaciares (Argentina): seppure si tratti di mete accessibili anche al turismo tradizionale, la spedizione vuole comunque affrontarle perché si tratta di aree dove la presenza di ghiacciai leggendari, come il Perito Moreno, apre il grande capitolo dello scioglimento dei ghiacci.

Proseguendo verso San Carlos de Bariloche, il viaggio continuerà con la traversata delle province argentine di Santa Cruz e Chubut, dove Francesco si ritroverà immerso in grandi spazi desolati e brulli. Toccherà poi alla regione cilena di Los Rios, ricoperta dalla lussureggiante foresta pluviale Valdiviana, un ecosistema unico al mondo che vede la felice convivenza di bambù, felci, conifere e flora antartica. L’obiettivo di questa sezione del viaggio sarà entrare in contatto con alcuni degli ultimi Mapuche per conoscerne cultura, usanze e tradizioni.

Esmeralda Expedition - Luomoconlavaligia.itDalle distese argentine si passerà alle desolate vastità del luogo più arido del pianeta, il deserto di Atacama, in Cile. Di nuovo in mountain-bike, Francesco pedalerà attraverso quegli sconfinati silenzi fino a raggiungere la Bolivia e intraprendere la grande traversata del Salar de Uyuni, il deserto di sale più vasto della Terra. Se la direzione dei venti lo permetterà, questa parte di viaggio sarà affrontata con un mezzo di trasporto alternativo, off-road skates e kite, versione terrestre del kite-surfing, per “veleggiare” attraverso la salina.

In mountain-bike, a piedi, su kayak e canoe locali, si arriverà all’Amazzonia, terra di misteri, miti, avventura: qui confluiranno tutti i temi di Esmeralda Expedition, fra natura selvaggia, sopravvivenza, lotta per il cibo, incontro con i locali, e poi la deforestazione, l’inquinamento delle acque, le miniere d’oro illegali, gli indios ed i loro figli meticci.

Esmeralda Expedition - Luomoconlavaligia.itOCCHIO AL CIBO
Grazie alla collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e il Laboratorio ExpoLAB, il focus principale dell’impresa sarà quello sulla risorsa cibo, tema di EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Questo viaggio non motorizzato infatti ha tra i suoi scopi la conoscenza delle abitudini alimentari dei popoli, delle piccole comunità, delle singole famiglie: Francesco osserverà e analizzerà da vicino le realtà incontrare nel rispetto delle tradizioni e dello scambio culturale, con l’obiettivo di conoscere e condividere attraverso i media i risultati ottenuti durante la spedizione a scopo educativo e divulgativo.

Perché il nome Esmeralda? In portoghese e spagnolo significa “smeraldo”, la pietra preziosa che rappresenta la bellezza e le meraviglie della natura. Francesco affronterà in un solo viaggio deserti, montagne, pianure, paludi e giungla in un’odissea umana e sportiva che celebra quella natura e la osserva in punta di piedi.

SHARE
Articolo precedenteRinoceronte
Articolo successivoTonga, un mare di isole