Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi

Un lungo racconto visivo per un’avventura esistenziale unica: fino al 6 marzo, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, è possibile visitare una straordinaria mostra dedicata a Walter Bonatti, uno dei nomi più leggendari dell’alpinismo mondiale, ripercorrendo oltre trent’anni di viaggi alla scoperta dei luoghi meno conosciuti e più impervi della Terra.

Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi“Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi” è un insieme di immagini straordinarie, stampate in grande formato, che narra la passione per l’avventura con la straordinaria professionalità di un grande reporter: alpinista, esploratore e fotografo, Bonatti imparò a fotografare e scrivere le proprie avventure con la stessa dedizione con cui imparò i segreti della montagna.

Rischiando più volta la propria vita per raggiungere una vetta, lo scalatore – scomparso nel 2011 – ha esplorato per anni luoghi ai confini del mondo e ha vissuto con popolazioni primitive, comprendendo l’amore e il rispetto per la natura.

Molte tra le sue immagini sono grandiosi “autoritratti ambientati” e i paesaggi in cui si muove sono insieme luoghi di contemplazione e di scoperta: collaborare per grandi riviste italiane, soprattutto per “Epoca”, lo ha portato a cercare di trasmettere la conoscenza di luoghi estremi del pianeta e, in ogni scatto, Bonatti si pone davanti e dietro l’obiettivo.

In un modo del tutto originale, infatti, è in grado di rappresentare la sua fatica e la gioia per una scoperta, ma al tempo stesso sa cogliere le geometrie e le vastità degli orizzonti che va esplorando.

Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi