Viaggio Verso

Viaggio, rientro, fuga: sono questi tre aspetti dell’andare che dovranno figurare negli scatti partecipanti al concorso fotografico #ViaggioVerso, promosso dall’associazione culturale siciliana Slowmotion.
Per aderire occorre inviare entro il 31 gennaio un massimo di tre fotografie in formato jpeg all’indirizzo mail info@slowmotiontravels.com, corredate da una breve descrizione o commento personale che racconti la storia del soggetto e il motivo per cui è legata al viaggio.

Le cinque immagini che riceveranno più like tramite la pagina Facebook di Slowmotion accederanno alla finale del concorso grazie al giudizio di una giuria di fotografi professionisti, che decreteranno il vincitore assoluto in base a Immagine di #ViaggioVerso, associazione culturale siciliana Slowmotionricercatezza, originalità e coerenza con il tema.
Il premio consisterà in un corso o un workshop di fotografia a scelta fra quelli proposti da Slowmotion, oltre che nei riconoscimenti degli sponsor.

Gli scatti migliori e più significativi verranno esposti durante i tre giorni di mostra, conferenze e workshop che la città di Siracusa dedicherà alla fotografia e al viaggio dal 26 al 28 febbraio.
Ma cosa si può fotografare? Si può scegliere di presentare più storie o una sola storia in tre scatti e i ritratti possono essere posati oppure ambientali: pensando a un viaggio, forse sono i volti delle persone a rimanere impressi nella memoria, perché raccontano, anche senza parlare.

Immagine di #ViaggioVerso, associazione culturale siciliana SlowmotionEd è quello che gli organizzatori vogliono fare con ‪#‎ViaggioVerso‬: non solo una mostra, non solo una sfida fotografica, ma la Storia del viaggio e soprattutto dei viaggiatori, spesso fotografi coraggiosi, che inseguono i propri sogni anche se questo li porta a lasciare la propria casa e la terra natia.

Così, lontani da averi e affetti, raccontano i posti che visitano e le persone che vi abitano, insegnando a tutti che attraverso quest’arte è possibile creare un collegamento affettivo con popolazioni provenienti da tutto il mondo.
Ma, ancora di più, insegnano che tutto è possibile
.
Basta volerlo (e ovviamente fotografarlo).‬

SHARE
Articolo precedenteLaos e Cambogia
Articolo successivoBit Run 2016