Ode alla Via Francigena

Oltre 230 eventi in programma da giugno a settembre, in Italia, Svizzera, Francia sino a Canterbury, in Inghilterra, per valorizzare e promuovere la Via Francigena. Dopo il successo delle due precedenti edizioni, l’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita  promuovono il terzo appuntamento con il Festival europeo della Via Francigena, che prevede eventi organizzati nei territori attraversati dal celebre percorso e dagli altri itinerari storici ad essa collegati. Con il titolo “Via Francigena Collective Project 2013”, la dedica va a “un cammino che nutre lo spirito senza indulgere in solitudini claustrali; anzi, nutrendosi di luoghi e paesaggi, incontri e pensieri condivisi: è questa “leggerezza riflessiva” il fondamento del festival, dedicato quest’anno alla cittadinanza europea, a vent’anni dalla sua introduzione.

La manifestazione è articolata in cammini ed escursioni; eventi culturali, riti religiosi, rievocazioni storiche e rassegne enogastronomiche; visite guidate e arte (concerti, teatro, danza, pittura). Durante l’evento, verrà rafforzata per prima l’ospitalità (ostelli, centri religiosi, ricettività rurali e borghigiane) attraverso una rete comune di eventi e proposte al loro interno. Ma un ruolo di primo piano sarà occupato anche dalle architetture, dai borghi e dai paesaggi attraversati, oltre che dal tema del dialogo interculturale e interreligioso.

Il Festival è realizzato con la collaborazione e il contributo del Progetto Interregionale “Via Francigena” ed è reso possibile anche grazie alla partecipazione di Associazione Toscana delle Vie Francigene, Federazione Europea Itinerari Storici, Culturali e Turistici e Rete dei Cammini. Il punto di forza della rassegna – patrocinata dalla Federazione Europea dei Cammini di San Giacomo di Compostela – è quello di poter offrire risonanza e visibilità alle numerose iniziative “francigene” proposte ed organizzate dai Paesi aderenti e dagli enti locali, mettendole “a fattor comune” e garantendone una comunicazione coordinata nel rispetto delle peculiarità di ciascun territorio.

Così si potrà spaziare dal “Festival della Viandanza” di Monteriggioni al “Pellegrinaggio notturno Macerata-Loreto con 70 mila partecipanti, dallo spettacolo teatrale “C Side, il silenzio e la Via Francigena” ospitato nell’ambito del Festival Caffeina Cultura di Viterbo alla Celebrazione a Gerusalemme, fino ai numerosi cammini “in arte, natura e spiritualità”.

 

Per calendario e informazioni: www.festival.viefrancigene.org/it, www.civita.it.

 

Clicca per leggere altri articoli della sezione Eventi