Barca a vela e trekking

15Barca a vela e trekking in un unico viaggio. Per la bella stagione, arriva dalla Compagnia dei Cammini, associazione no profit dedita al turismo responsabile, una nuova formula per vivere una bella esperienza in giro per il mondo: il Velatrek unisce due dimensioni diverse di vacanza in un’unica soluzione, in perfetto equilibrio fra terra e mare.
I partecipanti infatti potranno godere del mare cristallino sia dalla barca sia dalla terra ferma con escursioni da compiere, ogni giorno, sempre accompagnati da guide esperte.

Da maggio a settembre, sono tante le proposte di viaggio, differenti per livello di difficoltà, da compiere in isole di rara bellezza e luoghi inediti, lontani dai circuiti turistici.
Non occorre essere velisti di esperienza per scegliere tra le isole dell’Egeo o quelle del Dodecaneso, in Grecia; per orientarsi verso l’arcipelago del Quarnaro,Immagine del Velatrek, viaggio fra terra e mare in Croazia, o magari fra itinerari nostrani come le isole della Sicilia.

È qui che i naviganti approderanno per avventurarsi alla volta di sentieri naturalistici e antiche mulattiere che conducono a bianchi villaggi dei pescatori, ormai dimenticati, in un cammino sempre rispettoso dell’ambiente che si esplora.

Insieme alla natura, con l’aiuto del vento, il Velatrek offrirà anche una splendida esperienza di condivisione: in barca, infatti, il gruppo impara ad auto-organizzarsi, a cucinare insieme e aiutarsi nella gestione, rendendo tutti i partecipanti diretti protagonisti del viaggio.

Immagine del Velatrek, viaggio fra terra e mareNon mancheranno poi le serate in cui assaporare i prodotti tipici locali dei luoghi visitati, con cene e degustazioni dei sapori caratteristici, sempre all’insegna del turismo sostenibile.
Le giornate di intense escursioni e tuffi in spiagge incantate termineranno poi in porticcioli accoglienti e baie solitarie, che faranno da cornice a notti stellate, cullate dal mare.

Qualche esempio? Dal 9 al 16 maggio la barca Zefiro accompagnerà i naviganti nel Dodecaneso, nelle isole inedite di Nissiros e Simi (o Talos), per facili escursioni adatte a tutti fra vegetazione spontanea, chiesette, incantevoli spiagge deserte e cene tipiche nelle taverne o banchetti più intimi da consumare in barca.
Dal 23 al 30 maggio, invece, sarà la volta delle isole greche di Pserimos, Telendos e Immagine del Velatrek, viaggio fra terra e maresoprattutto Kalymnos con le sue rocce coperte di timo.

Altra chance quella prevista dal 27 giugno al 4 luglio, quando il Velatrek condurrà fra i colori delle Egadi, che spiccano a ponente della Sicilia: Marettimo, Levanzo e Favignana, da sempre abitate da pescatori, offrono rilievi selvaggi dalla bellezza dolomitica, che sono stati crocevia di civiltà mediterranee.

E poi, ancora, dal 25 luglio al 1 agosto si partirà dall’Istria per veleggiare a sud, lungo le antiche rotte percorse per secoli dai navigatori veneziani che raggiungevano i mercati orientali, fermandosi in questi golfi.
In base a mare e vento, si sbarcherà in isole come Lussino, Cres, Olib, Unje per partire poi alla volta di sentieri solitari delimitati da muretti a secco e villaggi incantati tra intensi profumi e i colori della fioritura.

Per maggiori approfondimenti su rotte e programmi: www.velatrek.it.