Libri di GALA

Rosella Quintini, GALA, libri d'artista

Rosella Quintini, GALA, libri d'artistaL’arte è guardare lontano, dall’alto o dal basso, con occhi diversi oppure oltre l’invisibile. Ma, in qualunque tempo e luogo, l’arte è sempre e soprattutto un viaggio compiuto dall’artista verso il suo pubblico, dove ogni opera giunge unica eppure molteplice, come se fosse stata creata apposta per chi la guarda. A Torino, in occasione del Salone internazionale del Libro (8-12 maggio), arriva un viaggio speciale, quello di GALA (Gruppo Attivo Libro d’Artista), che sarà presente con un esauriente video del proprio percorso culturale nell’ambito della IX edizione di “Libro Opera d’Arte. La immensa bellezza”, curato dalla presidente dell’associazione “ViviArteViva” Lina Marando (in arte Mirandolina).

Nel capoluogo piemontese, approda così un lungo viaggio iniziato il 23 settembre 2010 dalla stazione ferroviaria di Civitanova Marche grazie Rosella Quintini, GALA, libri d'artistaall’estro della pittrice marchigiana Rosella Quintini, che ha dato vita a un collettivo di artisti che realizza straordinari libri d’autore, rigorosamente autenticati a soggetto unico, destinati ai collezionisti del settore e amatori d’arte.

La presenza al Salone torinese – durante la presentazione del progetto di “ViviArteViva”, prevista per giovedì 8 maggio, alle ore 18.30, in Sala Argento – darà modo al pubblico di visionare non soltanto il percorso artistico già realizzato, ma anche di scoprire gli altri “viaggi” appena avviati.

Sarà possibile anche ammirare e sfogliare alcuni libri personali della curatrice, realizzati in tempi diversi, per acquisire una maggiore consapevolezza del manufatto reale, a volte realizzato partendo dalla produzione artigianale del supporto cartaceo. L’invito arrivato da Lina Marando dimostra ancora una volta la serietà e la qualità artistica del gruppo ideato e diretto da Rosella Quintini, che da molti anni – in prima persona, sia come pittrice sia come organizzatrice di eventi – dedica gran parte del suo tempo al Libro d’Artista.

Rosella Quintini, GALA, libri d'artistaPer il suo fine culturale e la continua ricerca di nuovi artisti e poeti, il progetto GALA è considerato unico nel suo genere, dal momento che il “viaggio” non è solamente inteso come “percorso esplorativo, desiderio espresso di vivere l’avventura artistica”, ma anche come risultato finale che ogni volta viene donato a un ente pubblico per tradurre in “bene comune” la testimonianza storica dell’immensa bellezza presente nelle espressioni dei valori morali, emotivi, tecnici e culturali di questa fetta di arte contemporanea.

CORNICE DI QUALITÀ
Dopo aver peregrinato lungo l’Italia, fra Castel San Pietro Terme, Torino, Fermo, Civitanova Marche, Bologna, Morrovalle, Napoli e Fabriano, GALA torna nel capoluogo piemontese nell’ambito di un appuntamento attesissimo, il Salone internazionale del Libro, che quest’anno ha come motivo Salone internazionale del libro, Torinoconduttore quello del Bene. Di fronte a una crisi globale, che è innanzitutto morale e culturale, diventa urgente la necessità di ridefinire le regole del gioco, di provare a disegnare un catalogo di valori, esperienze, sensibilità di segno positivo, da cui provare a ripartire. Non discorsi astratti, ma un’agenda di cose da fare.

Se sono ancora molte le energie, le competenze e le disponibilità di chi vede la crisi come un’occasione di cambiamento e innovazione vera, sicuramente l’arte è uno dei linguaggi universali che può aiutare a far evolvere la mentalità collettiva verso un Bene che forse non è perduto, ma solamente nascosto. Il nuovo viaggio di GALA potrebbe essere la sua ricerca.

SHARE
Articolo precedenteItalia, ieri e oggi
Articolo successivoGujarat