Segui il tuo passo

Un viaggio in cui occorrono piedi buoni e gran cuore, ma soprattutto sguardo vigile. Entro il prossimo 31 dicembre, tutti gli autori di cortometraggi italiani e stranieri (fino a 36 anni di età) possono partecipare al concorso “Segui il tuo passo”, indetto all’Assessorato Cultura della Regione Lazio. Sono ammessi corti di finzione, di animazione e documentazione – della durata massima di cinque minuti – che diffondano la conoscenza delle Vie Francigene presenti nel territorio laziale.

Le antiche vie che conducevano a Roma sono oggetto di una costante riscoperta da parte di una schiera sempre più numerosa di viaggiatori in tutte le stagioni dell’anno. Al di là delle motivazioni individuali (spirituali, turistiche, esistenziali, sportive), la decisione di intraprendere questo tipo di viaggio offre la straordinaria occasione di vivere un tempo sospeso, in cui la consapevolezza di sé trova una dimensione più profonda e il ritmo lento favorisce uno sguardo più intenso e penetrante. Le opere che parteciperanno al concorso dovranno raccontare, nella massima libertà stilistica e creativa, il tema del viaggio lento nelle sue implicazioni storiche, esistenziali, naturalistiche.

“La scelta della meta è spesso animata da una fede profonda, o, più laicamente, nasce dal bisogno di ritrovare il proprio posto nel mondo”. Ci sono tanti modi per percorrere la Via Francigena, a piedi, in bicicletta o a cavallo, e altrettante sono le motivazioni: una promessa fatta a se stessi, per misurare la propria prestanza fisica, per contenere e accettare il dolore di una perdita. Altre volte si segue il tracciato dell’antica via per sperimentare una moderna forma di turismo, alla ricerca di borghi e paesi che conservano le testimonianze del passato.

La cerimonia di premiazione si terrà nel mese di maggio 2014 presso il Palazzo Farnese di Caprarola, alla presenza delle autorità regionali e della giuria. Nel corso della serata saranno proiettati i dieci corti finalisti e saranno assegnati i premi: al primo classificato andranno 700 euro, al secondo classificato 500 euro, mentre il terzo si aggiudicherà 300 euro. I corti vincitori saranno inoltre proiettati nelle serate successive, nell’ambito della nona edizione della rassegna cinematografica “Lo Sguardo selvaggio” e inseriti nella programmazione del Tuscia Film Festival che si terrà a Viterbo nel mese di luglio 2014.

Per maggiori informazioni: www.seguiltuopasso.it