A Pasqua si va a Genova

Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di Pasqua

Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di PasquaA Pasqua c’è sempre un buon motivo per fare le valigie. In giro per l’Italia, non mancano le occasioni per organizzare una (più o meno breve) gita fuori porta, magari alla scoperta di mostre, palazzi storici, città, spiagge e sapori. Fra le città più vive c’è sicuramente Genova, che offre una varietà pressoché infinita di pretesti per un weekend sorprendente.

ARTE E CULTURA
Agli appassionati di cultura, il capoluogo ligure offre un sistema museale ricco e variegato che spazia dall’arte antica a quella contemporanea, dall’arte orientale all’etnografia, dalla storia naturale alla storia della navigazione. Assolutamente da nonImmagine di Genova, meta ideale per il weekend di Pasqua perdere è una passeggiata tra i vicoli del centro storico genovese, dove chiese e piazzette sembrano riemergere dal Medioevo e, appena girato l’angolo, ci si trova di fronte agli splendidi palazzi dei Rolli, Patrimonio Unesco, sontuose residenze costruite dalle famiglie aristocratiche più ricche e potenti di Genova alla fine del Seicento.

A Palazzo Ducale, visitabile fino al 12 luglio, c’è la grande mostra “Espressionismo tedesco. Da Kirchner a Nolde”, una rassegna sulla nascita dell’Espressionismo Tedesco, curata da Magdalena Moeller, direttrice del Brucke Museum di Berlino. In mostra sono presenti oltre 150 opere tra dipinti, stampe e disegni dei fondatori del gruppo, tutte provenienti dal museo berlinese a documentare una rivoluzione artistica, nel fermento che ha portato l’Europa alla Grande Guerra del 1915-1918, di cui quest’anno si ricordano i cento anni.

Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di PasquaPoi, in linea con la tematica di Expo 2015 “Feeding the Planet”, a Palazzo Bianco – Musei di Strada Nuova, dal 27 marzo si potrà visitare la mostra “La cucina italiana. Cuoche a confronto”: qui, per la prima volta verranno messe a confronto le due versioni de “La cuoca” di Bernardo Strozzi, quella celeberrima di Palazzo Rosso e la sua gemella conservata alla National Gallery of Scotland di Edimburgo. Inoltre, i musei genovesi propongono – a partire dal 1° aprile – la rassegna “Nutrirsi d’arte. Cibo, cultura, storia, creatività nei musei genovesi”: mostre, incontri, eventi, laboratori sul tema del “cibo”.

Non mancano neppure gli appuntamenti per tutti gli appassionati di fumetti (come la mostra in corso al Museo di S. Agostino “Julia per Genova. Una mostra da leggere” e quella internazionale delle Raccolte Frugone – Musei di Nervi, dal titolo “X”, sul tema degli illustratori contemporanei, che quest’anno ha come ospite di eccezione Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di PasquaFrancesco Tullio Altan) e per chi ama i tour guidati, visto che non mancano ogni weekend suggestivi percorsi che si snodano fra i labirintici “caruggi” e le antiche piazzette del centro storico.

WEEKEND FAMIGLIA
Non a caso è nota anche come “città dei bambini”. Genova offre moltissime occasioni di svago e divertimento per i più piccoli. Assolutamente da non perdere è una visita all’Acquario, il più grande d’Europa, dove grandi e piccini resteranno incantati ad ammirare i delfini nelle quattro vasche a cielo aperto del nuovo Padiglione dei Cetacei. Ma tra gli “abitanti” dell’Acquario si incontrano anche i divertentissimi pinguini, i temibili squali, i teneri lamantini e una “new entry” davvero insolita: i cavallucci marini panciuti. Per chi poi desidera vivere l’esperienza diretta in mare aperto, con Crocieracquario si può godere di una fantastica escursione in battello, seguendo le rotte dei mammiferi marini, nel cuore del Santuario dei Cetacei.

Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di PasquaA pochi passi dall’Acquario, sorge anche la Città dei Bambini e dei Ragazzi, la più grande struttura in Italia dedicate a gioco, scienza e tecnologia per bambini dai 2 ai 12 anni, dove oltre novanta installazioni multimediali consentono di fare “piccole e grandi” scoperte, utili a stimolare la voglia di imparare e avvicinarsi alla scienza ed alla tecnologia in modo divertente. E per una corsa nel verde e un po’ di relax, da non perdere è una visita ai Parchi di Nervi, nel levante cittadino, una vera oasi a due passi dal mare. A primavera e nella tarda estate è possibile ammirare la spettacolare fioritura del meraviglioso Roseto. All’interno del Parco, le splendide ville storiche ospitano i Musei di Nervi, un polo museale dedicato all’arte moderna e contemporanea.

TRA ANTICHI SAPORI E MESTIERI
Genova è città di antichi mestieri e tradizioni e, passeggiando per i vicoli del centro storico, si incontrano ancora numerose botteghe storiche (ad oggi sono ben 33), riconosciute e tutelate dalla Soprintendenza per i beni architettonici, nelle quali si tramandano, di generazione in generazione, attività artigianali che hanno il fascino di un tempo. Tantissime le attività legate alla gastronomia locale, che va assaporata per apprezzarne il gusto autentico e genuino. Forni, drogherie, pollerie, macellerie, confetterie e cioccolaterie.

Ogni sabato pomeriggio vengono organizzati tour guidati alle botteghe storiche, in italiano e inglese, per condurre genovesi Immagine di Genova, meta ideale per il weekend di Pasquae turisti alla scoperta del centro storico e dei suoi caruggi, attraverso un percorso tra sapori tradizionali e antichi mestieri. Addentrandosi nel centro storico è facile lasciarsi inebriare dal profumo che proviene dai numerosi panifici che, ad ogni ora, sfornano la tipica focaccia genovese, una vera delizia per il palato e un ideale spuntino in ogni momento della giornata.

Se poi nel frattempo viene voglia di qualcosa di dolce, durante il periodo pasquale cuochi e pasticceri genovesi, specialisti in cucina povera, hanno pronta la soluzione: i quaresimali, deliziosi dolcetti colorati a base di pasta di mandorle, che mettono insieme correttezza liturgica e golosità. E se infine capita di trovarsi di fronte a una delle tipiche sciamadde, bisogna lasciarsi tentare e gustare la tradizionale farinata, le panissette, la torta Pasqualina, le acciughe fritte e le tantissime torte salate della tradizione genovese.

SHARE
Articolo precedenteFuori rotta
Articolo successivoNicaragua, terra da scoprire