Mercanteinfiera

Mercanteinfiera, Parma, food valley, Parmigiano Reggiano, CulatelloUna kermesse che vale un soggiorno. Anche quest’anno, Mercanteinfiera, l’evento dedicato ad antichità, modernariato e collezionismo vintage – in programma a Parma dal 28 febbraio all’8 marzo – rappresenta una straordinaria occasione per scoprire una delle food valley (ovvero valli del cibo) più famose d’Italia: la provincia di Parma, infatti, vanta un’incredibile tradizione gastronomica, capitanata sicuramente dai salumi e dal Parmigiano Reggiano.

E allora si può approfittare della trasferta emiliano-romagnola per scoprire le Strade dei Vini e dei Sapori, tre itinerari eno-gastronomici che consentono di scoprire ciò che la natura ha creato e l’uomo sapientemente modificato. Si incontrano così i profumi e le storie del Culatello di Zibello, del Parmigiano-Reggiano, del Salame di Felino, del Prosciutto di Parma, dei Vini dei Colli, Mercanteinfiera, Parma, food valley, Parmigiano Reggiano, Culatellodel Fungo Porcino. Fra tutti questi sapori, Mercanteinfiera è poi la giusta tappa per mettere a riposo la pancia e accendere la vista, di fronte a eleganti mobili di età vittoriana, trumeau settecenteschi, ebanisteria stile Napoleone III e gioielli dal fascino intramontabile come Cartier, Audermars Piguet e Tiffany, che convivono con il modernariato più pop e le suggestioni vintage più raffinate.

La ventunesima edizione della kermesse ha già conquistato mille espositori – che esibiranno i loro oggetti su 45 mila metri quadrati espositivi, distribuiti su quattro padiglioni – di cui molti stranieri. Ad arricchire l’evento ci sarà la collaterale “Circolare nel tempo: a passeggio tra design, arredo e quotidianità”, un affascinante viaggio curato da Berni Studio- Interior Design di Parma che, nelle quattro ambientazioni di living Mercanteinfiera, Parma, food valley, Parmigiano Reggiano, Culatelloproposte, racconta il gusto e i costumi degli italiani in mezzo secolo di storia: dai salotti degli anni Sessanta, quando la famiglia si riuniva per il pranzo domenicale, ai giorni nostri.

Quattro ambientazioni che rappresentano un viaggio nello stile, ma anche un “percorso emozionale nei ricordi” valorizzato dalle musiche dell’epoca e da ritratti di volti “icona” come Mina, Madonna e Kate Moss, ad opera del pubblicitario-fotografo e pittore Giovanni Battista Tresso, il poliedrico ritrattista vicentino dei vip. Una seconda collaterale, poi, si intitola “Battaglie d’inchiostro. La guerra: tra reclame e propaganda attraverso il filtro della carta stampata”, un progetto ideato da Villa Carlotta, Museo e Giardino botanico sul Lago di Como per celebrare il centenario dall’inizio della prima guerra mondiale.

La mostra raccoglie un centinaio di immagini provenienti dall’Archivio Storico Pubblicitario di Mercanteinfiera, Parma, food valley, Parmigiano Reggiano, CulatelloComo di Paola Mazza, prestigiose prime edizioni e illustrazioni originali firmate dai grandi comunicatori dell’epoca come Beltrame, Codognato, Dudovich, oltre a oggetti, fotografie, documenti provenienti da varie collezioni private. L’inchiostro, insieme agli oggetti (la gavetta, il quaderno degli schizzi del soldato, le lettere dal fronte), riesce così a trasmettere l’impatto del conflitto che vive tanto di una divulgazione enfatizzata dalla propaganda e dalla réclame, quanto dall’immagine realistica e devastante assicurata dai primi reportage fotografici.

DULCIS IN FUNDO…
Per il secondo anno consecutivo, Mercanteinfiera ospiterà anche la manifestazione “Italian Golf Show”, che – su una superficie espositiva di quasi settemila metri quadrati – vedrà la partecipazione delle aziende leader nel mondo del “green”, che proporranno le ultime novità in materia di attrezzi, calzature, abbigliamento ed accessori. Cuore pulsante dell’evento sarà il Driving Range, quindici postazioni dove i visitatori potranno provare gratuitamente le attrezzature delle migliori marche internazionali e migliorare il proprio gioco, con l’aiuto di maestri qualificati.

SHARE
Articolo precedenteCi vediamo in America
Articolo successivoGalapagos