A bordo di un camper

Dopo dodici mesi di viaggio, tantissimi rullini scattati e migliaia di chilometri percorsi, arriva a Bibbiena, in provincia di Arezzo, una mostra fotografica che non può passare inosservata agli appassionati di viaggio. Il 16 e 17 giugno, il Centro Italiano della Fotografia (www.centrofotografia.org) ospiterà la mostra dedicata al progetto “ITAca – Storie d’Italia” di Giovanni Marrozzini, che – con il sostegno della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (www.fiaf-net.it) – ha percorso la penisola a bordo di un camper alla ricerca dei tanti mondi nascosti, delle storie e delle vicende che rappresentano la linfa vitale del nostro Paese. Il titolo dell’iniziativa prende spunto da una lirica del poeta Costantinos Kavafis: “Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze”.

Nel corso del suo viaggio, Marrozzini ha realizzato un gigantesco spaccato italiano scegliendo i luoghi di interesse storico e artistico, ma anche inseguendo le storie di tanti personaggi illustri quanto di semplici cittadini. Il risultato è un mosaico di testimonianze sul nostro Paese e le sue anime: più che una Storia, è una raccolta di Storie dell’Italia contemporanea. Durante il percorso, il fotografo ha organizzato anche una serie di workshop, da lui già sperimentati non solo in Italia, ma anche in Argentina, Albania e Africa, dove i partecipanti hanno avuto modo di affrontare i diversi modi del raccontare attraverso le immagini: dal reportage descrittivo alla storia fortemente interpretata.

Sul sito www.itaca.me, è raccolta una serie di suggestioni raccolte lungo l’Italia e nate dalla penna del giovane scrittore Matteo Fulimeni, compagno di viaggio di Marozzini. Tra le ultime c’è quella dedicata alla Valle dei Templi di Agrigento, dove campeggiano le sculture di Igor Mitoraj. “Figure semidivine sprofondate in sonni analgesici dopo una veglia che le ha traumatizzate giacciono coricate e mutile fra gli ulivi secolari gonfi di radici. La decadenza le offende ma le conforta di sonno, malinconia ed oblio. Icaro schiantati con leggerezza di piuma stanno sospesi in una dimensione mentale intatta ma indisposta alla vita, che non vogliono più provare. Mentre ai templi si deve il rispetto troppo cauto dovuto ai superstiti malridotti, un rispetto ipocrita che fraintende la loro fragilità, e che i tempi correnti rendono morboso e fatuo”.

“ITAca – Storie d’Italia” è anche una coppia di libri, firmati da Giovanni Marrozzini e Matteo Fulimeni, che – entro il 31 maggio 2012 – è possibile acquistare in prevendita a prezzo speciale. Il primo è una sintesi di immagini e testi dei due protagonisti, mentre il secondo è una selezione della produzione dei fotoamatori che, di tappa in tappa, hanno partecipato ai workshop.