LetterAltura, si va!

Lago Maggiore LetterAltura, viaggio, montagna, ottava edizione

Lago Maggiore LetterAltura,  letteratura di montagna, ottava edizioneC’è profumo di viaggi in alta quota. Torna anche quest’anno, dal 26 al 29 giugno, Lago Maggiore LetterAltura, la principale manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, giunta quest’anno alla sua ottava edizione. Fra ospiti, eventi e percorsi tematici, il viaggio troverà ancora una volta uno spazio privilegiato all’interno di alcuni appuntamenti attesissimi: dei suoi viaggi in Amazzonia e sulle Ande parlerà la viaggiatrice e scrittrice Anna Maspero, mentre gli scrittori Michele Monina e Daniela De Rosa, autori di numerosissime guide, presenteranno invece il viaggio da due punti di vista diversi, quello del viaggiatore e quello della viaggiatrice.

Ma non mancheranno le occasioni di riflessione per chi lega viaggio e montagna a doppio filo: lo scrittore Giuseppe Festa parlerà di orsi e del Parco Nazionale d’Abruzzo; lo storico dell’ambiente Marco Armiero presenterà insieme al giornalista RAI Luciano Caveri un excursus tra l’identità italiana e le montagne; lo sceneggiatore Antoine Jaccoud e il giornalista della RSI Daniel Bilenko presenteranno la pièce Désalpe, dedicata alla vita in montagna, alla neve, ai ghiacciai e ai sentimenti di un tempo, attraverso le immagini d’archivio della Radio Televisione Svizzera e l’ascolto in cuffia. Preziosi anche gli interventi della scrittrice rivelazione 2013 Noëlle Revaz, intervistata dalla traduttrice della sua  Lago Maggiore LetterAltura,  viaggio, montagna, ottava edizioneopera Maurizia Balmelli, che parlerà del volto più duro della montagna; degli scrittori Davide Longo e Enrico Camanni che si cimenteranno con il noir e il giallo in ambiente alpino; della scrittrice Silvia Avallone, che analizzerà il rapporto tra montagna e città tenendo conto delle aspirazioni e dei desideri dei giovani d’oggi.

DESTINAZIONE AFRICA
I più ambizioni possono andare lontano. Una sezione del festival sarà dedicata al continente africano, dalla caratteristica forma triangolare, con la sua moltitudine di lingue, etnie e religioni, e la sua varietà di climi e paesaggi, che insieme all’Eurasia forma il cosiddetto Continente Antico ed è generalmente considerato la culla dell’umanità. L’Africa è un continente in continua crescita e trasformazione e, nonostante le difficoltà che deve ancora affrontare, le fragilità e le contraddizioni, si sta avviando verso uno sviluppo considerevole in molti settori.

Gli interventi mostreranno come l’Africa rappresenti oggi un Paese che offre grandi opportunità, che negli ultimi decenni è radicalmente cambiato e che quindi necessita un mutamento di approccio da parte dei suoi interlocutori stranieri, a partire  Lago Maggiore LetterAltura,  viaggio, montagna, ottava edizionedall’Italia. LetterAltura propone un viaggio nell’Africa del futuro, letto e interpretato da diversi punti di vista: letterario, antropologico, sociale e politico. A parlarne saranno la scrittrice del Mozambico Amilca Ismael intervistata dal giornalista della rivista “Africa” Marco Trovato; l’antropologo Marco Aime intervistato dal giornalista del “Sole 24Ore” Riccardo Barlaam e i politici Jean-Léonard Touadi e Mario Giro, Sottosegretario agli Affari Esteri.

IL FUMETTO-REPORTAGE
Curioso anche il percorso dedicato al fumetto, un linguaggio costituito da più codici, tra cui testo e immagine, che insieme generano armonia, ritmo e narrazione. Definito da Hugo Pratt “letteratura disegnata” e da Will Eisner “arte sequenziale”, cominciava a diffondersi in Italia già dalla prima metà degli anni Venti. Al festival interverranno il disegnatore Paolo Cossi che ha dedicato molti dei suoi lavori alla montagna, il fumettista Ugo Bertotti, che presenterà un graphic novel dedicato alle donne nello Yemen e l’illustratore Alessandro Sanna che esibirà la sua interpretazione illustrata del fiume Po.

 Lago Maggiore LetterAltura,  viaggio, montagna, ottava edizioneA completare l’evento ci saranno anche cine-incontri all’aperto, pièce teatrali, escursioni letterarie e tanti eventi per i più piccoli: un’attenzione particolare verrà riservata ai bambini dai 3 anni in su, che potranno divertirsi con letture e incontri specifici, pensati proprio per loro. Come ormai di consueto, la programmazione prevede anche appuntamenti a seguire nelle valli e precisamente: a Domodossola il 5-6 luglio e sul Lago d’Orta (Ameno e Miasino) il 13 luglio. Il programma completo è consultabile sul sito ufficiale dell’evento. Buon viaggio in alta quota!