Festival del Viaggio

Dal 5 al 9 giugno, a Firenze, torna il Festival del Viaggio, il grande evento multidisciplinare dove il tema del viaggiare è l’assoluto protagonista di incontri, conferenze, percorsi, mostre e documentari. Nel suo settimo anno di programmazione, la manifestazione (www.festivaldelviaggio.it) torna con un’edizione dedicata agli anniversari di grandi esploratori e personaggi del passato che hanno lasciato un’impronta nella storia. Con un viaggio nel tempo lungo 500 anni, il festival racconterà Amerigo Vespucci nel cinquecentenario della morte in una conferenza condotta dalla storica Marina Montesano, dall’attore Davide Riondino e dal docente di Geografia Storica all’Università di Firenze Leonardo Rombai. Verranno presentate le fotografie giapponesi di metà Novecento di Fosco Maraini, nel centenario della sua nascita, e si racconterà il contributo di Jimi Hendrix al rock, nel settantesimo compleanno.

Con lo scrittore Wu Ming 2, il globetrotter Matteo Pennacchi, l’assessore regionale al Turismo Cristina Scaletti e il documentarista Stefano Ardito, si parlerà della Via Francigena, uno degli itinerari più suggestivi d’Europa, ricco di storia e paesaggi naturali. Dal Passo della Cisa, lungo mulattiere e boschi, si arriva a Pontremoli e Aulla. Attraverso borghi fortificati, si scende al mare verso Sarzana e, costeggiando le Alpi Apuane, si raggiunge Lucca, circondata dalle sue mura. Dopo aver percorso le vallate centrali della regione e attraversato il fiume Arno, nei pressi di San Miniato, si cammina lungo i sentieri della Val d’Elsa, in mezzo ai vigneti e oliveti che conducono fino a San Gimignano e Siena, per poi proseguire lungo le strade sterrate della Val d’Arbia e della Val d’Orcia, fino a Radicofani e al limite del territorio laziale.

Giovedì 7 giugno, presso il Museo di Storia Naturale, l’esperto di cooperazione internazionale Enrico Catassi, il Presidente di Cispel Toscana Alfredo De Girolamo, la senatrice Vittoria Franco e lo storico Ugo Caffaz apriranno una finestra su Israele, visto attraverso i villaggi comunitari dei kibbutz. Fondati nel 1910, oggi ne esistono ben 270, che continuano a sperimentare forme di comunità o di produzione più o meno collettiva o cooperativa. In alcuni vige ancora l’uguaglianza dei salari, in altri la privatizzazione ha cancellato l’idea originaria.

Ampio spazio sarà dedicato ai documentari, con una serata al cinema Odeon dove si viaggerà con le immagini dalla Siberia a Cuba, dalla Bosnia Erzegovina al Nepal. Tra le pellicole in programma c’è “Mi Pogolotti Querido” di Enrica Viola, che racconta la storia di una migrazione italiana di successo: quella di Dino Pogolotti, cittadino di Giaveno, in provincia di Torino, che alla fine dell’Ottocento lascia la sua terra per raggiungere a Cuba. In quell’isola, Pogolotti si trasforma in imprenditore edile e, nel 1911, fa costruire un quartiere popolare ancora oggi noto come “Barrio Pogolotti”.

LE ALTRE TAPPE
Il Festival del Viaggio farà tappa anche a Palermo, dal 22 al 29 giugno, con due mostre fotografiche, una sul Deccan e una sul Giappone. Il 29 giugno, al Club Vela di Mondello, si terrà “In Patagonia. Racconto di viaggio”, una conferenza con video proiezioni di Marcella Croce, responsabile del Centro Studi Avventure nel Mondo, in collaborazione con WWF Sicilia e Comune di Palermo. L’ultima appendice dell’evento si svolgerà dal 1° al 15 settembre, di nuovo a Firenze, dove si parlerà di Africa grazie alla mostra fotografica e i documentari dell’artista russo Sergey Yastrzhembsky, ex giornalista e stretto collaboratore di Boris Eltsin e Vladimir Putin che ha lasciato gli incarichi diplomatici per dedicarsi a tempo pieno alla sua più grande passione: la fotografia aerea.

L’edizione 2012 del Festival è sostenuta dalla Società Italiana dei Viaggiatori (www.societadeiviaggiatori.org), un nuovo sodalizio aperto a tutti coloro che viaggiano per passione, lavoro, divertimento. “Lo scopo dell’associazione è aumentare la consapevolezza del viaggiare – spiega il presidente, Alessandro Agostinelli – per riportare a casa racconti, studi, immagini, contribuendo così ad avvicinare la conoscenza tra i vari popoli. La Società Italiana dei Viaggiatori vuole associare tutti gli amanti delle mappe, dei percorsi più o meno guidati, degli itinerari avventurosi, delle geografie e delle storie attraversate dai viaggiatori del passato, dei grandi camminatori, dei turisti curiosi e di chi pensa che ci sia ancora mondo da scoprire”.


IL PROGRAMMA COMPLETO

Martedì 5 giugno
Ore 11.30 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Anniversario Maraini
Immaginario – “Sapporo: I Giorni All’undicesimo Viale”
Gli Ainu di Hokkaido nelle fotografie di Fosco Maraini

Ore 21 – Itinerario cittadino
Eventi – “Notturno Fiorentino 1”
Passeggiata storica sulla Via Romea: gli spedali da porta San Gallo a Piazza Duomo
prenotazione obbligatoria Sigma CSC tel. 055.2340742 prenotazioni@cscsigma.it

Mercoledì 6 giugno
Ore 18 – Libreria La Cité
Anniversario Hendrix
Antropos – “Jimi Hendrix ha 70 anni”

Ore 21 – Cinema Odeon
Documentari Siberia – “Purifying By The Sun” di Sergej Yastrzhembskiy
Documentari Marocco – “La Sposa Del Nord” di Elisa Mereghetti e Marco Mensa
Documentari Cuba – “Mi Pogolotti Querido” di Enrica Viola
Documentari Bosnia-Erzegovina – “Cono d’ombra” di Andrea Laquidara

Giovedì 7 giugno
Ore 18 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Logos – “Kibbutz 3000: La Prima Israele”

Ore 21 – Itinerario cittadino
Eventi – “Notturno Fiorentino 2”
Passeggiata storica sulla Via Romea: gli spedali da porta Romana a Piazza Duomo
prenotazione obbligatoria Sigma CSC tel. 055.2340742 prenotazioni@cscsigma.it

Venerdì 8 giugno
Ore 17 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Anniversario Vespucci
Antropos – “Amerigo: Da Vespucci All’America”

Ore 18.30 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Antropos – “Viaggiare in Swaziland”
Durante la conferenza sarà presentato il documentario “Still Fighting” di Samuele Malfatti

Ore 21 – Itinerario cittadino
Eventi – “Notturno Fiorentino 3”
Passeggiata fantastica sulla Via Romea: da Dostoevskij al Commissario Bordelli
prenotazione obbligatoria Sigma CSC tel. 055.2340742 prenotazioni@cscsigma.it

Sabato 9 giugno
Ore 17.30 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Documentari – “Dhe non deve morire” di Stefano Ardito

Ore 18.30 – Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia Etnologia
Logos – “Dal pellegrinaggio medievale al turismo a piedi: la Via Francigena”

ore 21 – Libreria La Cité
Logos – “Timira”, Romanzo Meticcio
Presenta: Alessandro Agostinelli

SHARE
Articolo precedenteAutostop? Sul web
Articolo successivoPartigiano sul Gargano