Bolzano, arrivo!

Che ne direste di partire per un week-end all’insegna di gusto, laboratori nei musei e giochi per scoprire le virtù di mele e latte? Allora, preparate le valigie perché a Bolzano – dal 24 al 26 maggio – le vie e le piazze ospiteranno la seconda edizione del Festival del Gusto Alto Adige, una straordinaria manifestazione dedicata al cibo, al vino e al territorio altoatesino. Oltre che per buongustai e appassionati, questa kermesse si propone come un evento perfetto per le famiglie, perché sono tante le attività in programma per far divertire i più piccoli in maniera intelligente e istruttiva.

IL PROGRAMMA
In Piazza Municipio, sarà allestito un prato con veri alberi di mele: uno spazio pensato per illustrare tutte le fasi del lavoro dei produttori di frutta altoatesini, dove i bimbi potranno giocare liberamente… e magari assaggiare qualche delizioso dolce a base di mela. A Palazzo Campofranco sarà invece il latte l’assoluto protagonista: i bambini potranno esplorare il “Mondo del latte” e fare dei lavoretti a tema, disegnare o anche assistere a uno spettacolo di marionette, e intanto imparare tutto ciò che occorre sapere su questo alimento. Inoltre, in un’ambientazione fiabesca tra mucche che gironzolano in un prato fiorito e farfalle svolazzanti, potranno gustare frullati, diversi tipi di formaggi, burro, ricotta e yogurt, o semplicemente latte fresco naturale.

CHE BONTÀ!
Tra stand gastronomici, percorsi gourmet, show-cooking e corsi di cucina, il Festival del Gusto Alto Adige si conferma – anche in questa sua seconda edizione – come una grande vetrina delle eccellenze enogastronomiche dell’Alto Adige. I visitatori avranno la possibilità di conoscere meglio i nove “gruppi di prodotti” contraddistinti dal marchio di qualità Alto Adige, ovvero pane e prodotti da forno, verdura, piccoli frutti e ciliegie, prodotti ricavati dalla frutta, miele, grappa, erbe aromatiche e carne di manzo. A questi si aggiungono le due IGP (Indicazione di Origine Protetta), cioè Speck e Mela Alto Adige, e i Vini Alto Adige DOC. Oltre a pentole, cuochi e golosità da assaggiare, il centro cittadino ospiterà diversi concerti (dal jazz al pop, fino ai suoni tradizionali altoatesini). Info su www.festivaldelgusto.it.

E POI…
Negli stessi giorni, sempre nel capoluogo si terrà anche l’edizione numero 91 della Mostra dei Vini di Bolzano,
passerella internazionale per i migliori bianchi e rossi dell’Alto Adige, tra i quali vini non ancora disponibili sul mercato. Fino all’8 giugno i sedici comuni della Strada del Vino dell’Alto Adige faranno da sfondo a Vino in Festa: degustazioni, cantine aperte, safari nei vigneti e seminari per esperti e semplici appassionati, per andare alla scoperta del meglio della produzione vitivinicola dell’Alto Adige. Info su www.suedtiroler-weinstrasse.it.

Oltre alle iniziative legate al festival, verrà offerto alle famiglie un ampio ventaglio di attività, pensate per intrattenere i più piccoli. A cominciare dal Kinderfestival, in programma dal 17 al 26 maggio nel giardino della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e lungo le passeggiate del fiume Talvera: spettacoli, laboratori creativi, esibizioni musicali, cavalcate sui pony e anche un concorso di pittura per artisti in erba. Info su www.kinderfestival.it.

Per bambini con la passione per la scienza, assolutamente da non perdere è la mostra temporanea MisteriX – Reperti enigmatici dell’Alto Adige (fino al 19 gennaio 2014 presso il Museo Archeologico dell’Alto Adige): divertente e interattiva, la mostra si compone di sette reperti archeologici, tutti di epoche diverse, accomunati dal fatto di essere stati ritrovati in Alto Adige e di essere tuttora “enigmatici”, ovvero non compresi fino in fondo dagli studiosi (un gioco di cui non si conoscono le regole, o ancora lettere mai decifrate, ad esempio). Di materiali differenti, gli oggetti sono frutto di singoli ritrovamenti, magari casuali, o provengono da depositi, a seguito di campagne di scavo: adesso sono a disposizione dei piccoli visitatori e dei loro genitori, che possono toccarli, studiarli ed esprimere ipotesi sulla loro natura. Info su www.iceman.it.

Ma anche un altro museo cittadino mette alla prova la creatività dei bambini, il Museion, che con l’iniziativa “Sabati dell’arte” offre ai giovani tra i 6 e i 10 anni la possibilità di partecipare a laboratori per imparare a dipingere, modellare, costruire e plasmare (ultimo appuntamento sabato 25 maggio. Info su www.museion.it). Infine, per tutti coloro che preferiscono stare all’aria aperta, c’è “Biciclettando: la città tra scrosci e zampilli”: si tratta di un’escursione guidata in bici pensata a misura di famiglie, che prevede il tour tra le quindici fontane cittadine, dalle più antiche alle più nuove (in programma il 24 maggio, www.bolzano-bozen.it. Ce n’è davvero per tutti i gusti! Preparata la valigia?

 

Clicca per leggere altri articoli della sezione Eventi