ExpoPhoto 2015

Immagine di ExpoPhoto2015 di Eblu Comunicazione, fotografia italiana in Cina

Immagine di ExpoPhoto2015 di Eblu Comunicazione, fotografia italiana in CinaPartirà il 29 ottobre da Hanghzou il Festival della fotografia italiana in Cina, per poi proseguire verso Pechino e Lishui: attraverso le opere di cinquanta artisti, ExpoPhoto2015 vuole raccontare l’eccellenza italiana nel mondo attraverso arte e bellezza, e ha scelto la fotografia per farlo, il linguaggio che più di ogni altro sa abbattere le barriere culturali e linguistiche per farsi comprendere, arrivando dritto al cuore, a qualunque latitudine e in qualunque contesto.

L’iniziativa arriva dall’esperienza dell’agenzia Eblu Comunicazione, che ha voluto mettere a frutto la conoscenza della Cina e i rapporti instaurati negli anni per costruire Immagine di ExpoPhoto2015 di Eblu Comunicazione, fotografia italiana in Cinaun ponte culturale con l’Italia, attraverso il quale le aziende possano farsi strada: non a caso, una selezione di imprese d’eccellenza avranno l’opportunità di partecipare all’iniziativa, mettendo in mostra i propri prodotti, servizi e realtà, sia nel corso dell’evento stesso sia attraverso il catalogo ufficiale.

Ma ExpoPhoto2015 non prenderà il via solamente a fine ottobre, perché è frutto di un percorso iniziato mesi fa con l’invio a Hanghzou di quattro fotografi – Vito Gallo, Rosellina Garbo, Antonello Nusca e Leonardo Salvemini – che avevano il preciso compito di “catturare” con occhio italiano la realtà cinese: gli artisti non Immagine di ExpoPhoto2015 di Eblu Comunicazione, fotografia italiana in Cinasono stati solamente osservatori, ma hanno vissuto e respirato come novelli Marco Polo la scoperta di un mondo totalmente diverso.

La loro bella esperienza si è poi trasformata in un reportage corale che, dopo essere stato presentato al Palazzo delle Stelline di Milano, è tuttora esposto a Expo, all’interno del padiglione cinese.
Si è trattato del primo tratto di “filo” che Eblu Comunicazione ha voluto lanciare verso l’Oriente, iniziando una serie di scambi sempre con il trait d’union della fotografia, capace di unire persone lontane e differenti.

In questo solco si inserisce anche ExpoPhoto2015, con la precisa convinzione che gli scattiImmagine di ExpoPhoto2015 di Eblu Comunicazione, fotografia italiana in Cina possano rendere il mondo più piccolo nelle distanze e più grande nella conoscenza del diverso: senza volare lontano, anche in Italia è possibile fruire di questo gemellaggio per immagini con la mostra “Beautiful China” – ospitata fino al termine di ottobre in via Savona 52, a Milano – che accende i riflettori sui migliori autori cinesi della CPA Chinese Photographer Association.