Cultura in cammino

Viaggi speciali, nati per condividere cultura e conoscenza. Inaugurati con successo nel 2012, riprendono il passo i “Cammini d’Autore” proposti da La Compagnia dei Cammini: i viandanti vengono accompagnati da personalità di spicco del mondo dell’arte e della cultura lungo un percorso fisico e intellettuale, alla scoperta di nuovi orizzonti, non solo geografici. Paesaggi raccontati, dipinti, cantati o fotografati saranno la cornice perfetta di un laboratorio itinerante, dove gli autori non saranno semplici guide, ma veri e propri interpreti del viaggio.

IL PROGRAMMA
Dall’11 al 14 aprile, è la volta di “Coppie in cammino… sulla Bassa Via del Lago di Garda” con Guido Ulula alla Luna, psicoterapeuta e camminatore. Il benessere della coppia migliora con il semplice dialogare sulla propria storia con altre coppie: per rendere questi incontri più piacevoli e conviviali, si propone di unirli a un camminare itinerante nella splendida primavera della Bassa Via del Garda, da Salò a Limone. Il percorso si svolge su un tracciato che porta a scoprire paesaggi di grande bellezza e vecchi borghi, oltre all’entroterra gardesano, in un continuo rincorrersi tra luoghi naturalistici e antichi lavori dell’uomo. È un percorso adatto a tutti, dove i dislivelli non sono eccessivi, ma che richiede comunque un allenamento alle camminate e allo zaino in spalla per quattro giorni con una media di 5/6 ore di cammino.

Dal 12 al 14 aprile, “Gli Psicoatleti nelle Foreste Casentinesi” con Enrico Brizzi offre un viaggio alla scoperta della dorsale boscosa sospesa fra Romagna e Toscana, luogo di rigorosa conservazione della natura e antica beatitudine: santi, pellegrini, viandanti e poeti si sono fatti strada nei secoli fra poggi e foreste di questo verdissimo angolo del vecchio Granducato. L’autore ne ha raccontato la traversata nel romanzo “Gli Psicoatleti” e nello spettacolo “I racconti del fuoco di bivacco”.

Dal 3 all’11 agosto, tocca a “Il cammino di Ninco Nanco” con Luca Gianotti insieme alla cantautrice e chitarrista classica Ori. Sulle orme di una guerra sconosciuta, che si combatté attorno al 1860 tra i piemontesi e le popolazioni del Vulture, si seguono le tracce di Ninco Nando: un giovane brigante, dipinto dai nemici come crudele assassino, un bel giovane con capelli lunghi e barba che cavalcava con una piccola chitarra appesa al cavallo. Luogotenente di Carmine Crocco, il brigante che si autoproclamò “generale”, fu catturato dai piemontesi, ma venne ucciso poco dopo di nascosto, a freddo, perché soffocarne il ricordo. Questa storia è ricca di misteri e di fascino che il cammino nel Vulture terrà come filo conduttore, ma sarà la scoperta di un territorio sconosciuto dove l’ospitalità è gesto normale di vita.

Dal 6 all’11 settembre, Wu Ming 2 conduce il “Sentiero degli dei: da Bologna a Firenze”, un tragitto “selvatico, ruspante, che si può leggere come un libro ad ogni passo, un raccolta di racconti scritti dall’Uomo e dalla Natura e per fortuna è un territorio abituato alla Resistenza, e ancora non si è lasciato conquistare”.

Dal 15 al 21 settembre, “ Vallarsa e Piccole Dolomiti d’autore” con lo scrittore Davide Sapienza permette la scoperta di “uno dei segreti meglio nascosti delle Alpi. È selvaggia la Vallarsa e ti allunga lo sguardo sino alle Dolomiti di Brenta, Adamello e Presanella. Si vive vagabondando, tra sentieri poco frequentati, malghe che ci apriranno la porta, rifugi che saranno punto di riferimento”.

LA COMPAGNIA DEI CAMMINI
Nata nel 2010, l’associazione promuove il turismo responsabile attraverso esperienze di cammino in Italia e all’estero con guide professioniste. Sono circa 80 i viaggi a piedi dalla durata di una settimana, che ogni anno vengono organizzati per tutti i gusti e tutte le tasche. Si va dal trekking classico a piedi a quello in compagnia degli asinelli, dalla barca a vela con trekking al cammino profondo (Deep walking) con esperienze di meditazione camminata. Durante i trekking, i soci dell’associazione puntano alla valorizzazione dell’alimentazione bio, naturale e vegetariana. Fondamentale è anche l’incontro con chi vive nei luoghi in cui si organizzano i cammini, nello spirito di un vero turismo consapevole e a sostegno di territori meravigliosi e, in alcuni casi, dimenticati. Per informazioni: http://www.compagniadeicammini.it/.

SHARE
Articolo precedenteBloscar 2013
Articolo successivoCibo e viaggi