Andata e ricordo

C’è un solo viaggio possibile: quello che facciamo nel nostro mondo interiore. Tutto quello che siamo lo portiamo con noi nel viaggio”, scriveva Andrej Tarkovskij. Per comprendere come e quanto sia cambiato il modo di viaggiare e abitare i luoghi, sotto la spinta della globalizzazione e del turismo di massa, il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto ospita la mostra “Andata e ricordo. Souvenir de Voyage”. L’esposizione mette in relazione lo sguardo del turista e lo spazio del turismo, offrendo un’interessante panoramica sulle fotografie dei Grand Tour ottocenteschi, sulle prime guide dei viaggiatori di inizio Novecento, sui diari di viaggio dei futuristi, sulla parabola della pubblicità dall’illustrazione d’autore al kitsch, sull’ironia della Pop-Art, sui linguaggi contemporanei del video e dell’installazione.

Non manca nulla: crociere e traversate navali, prime campagne pubblicitarie, cartoline, souvenir da bancarella (come boules à neige, oggetti e piattini), fotografie. Curata da Nicoletta Boschiero, Veronica Caciolli, Daniela Ferrari, Paola Pettenella, Alessandra Tiddia e Denis Viva, la mostra si apre con “Tempo di viaggio”, un racconto per immagini del grande regista russo Andreij Tarkovsky che, nel 1983, ha compiuto il suo Grand Tour accompagnato dal poeta e sceneggiatore Tonino Guerra. L’interessante documento Rai, datato 1983, mostra un modo di viaggiare che non cede alle tentazioni della memoria, ma raccoglie immagini per appropriarsi di se stessi e del mondo.

Anche l’arte è il risultato di un viaggio: il tradizionale souvenir dei viaggi turistici, per quando convenzionale, è un’usanza che si perde nella notte dei tempi, un dono che sta tra l’insignificanza e la sublimazione. In tutto questo, gli spazi che ospitano l’esperienza turistica si evolvono nella loro costruzione in modo innovativo e simmetrico all’evoluzione culturale della società contemporanea. Parlando di turismo, la mostra parla di viaggio, diaspora, camminare, conversione del mondo in un non-luogo sistematico, ibridazione dei linguaggi, pidgin.

LA MOSTRA
Il percorso espositivo si snoda attraverso il tempo e lo spazio, luoghi reali, immaginati e immaginari: video, installazioni, dipinti, sculture di artisti contemporanei e quattro magiche chambres in cui rivivono, attraverso documenti, foto e materiali d’archivio, momenti e testimonianze di viaggio.

Cosa:
Mostra “Andata e ricordo. Souvenir de Voyage”
Dove:
Mart – Corso Bettini 43, Rovereto (Trento)
Quando:
22 giugno 2013 – 8 ottobre 2013
Orario:
Martedì – domenica: dalle 10 alle 18; venerdì dalle 10 alle 21 (lunedì chiuso)
Per informazioni:
www.mart.trento.it

 

Clicca per leggere altri articoli della sezione Eventi